Condividere un appartamento a Cracovia

Appartamenti condivisi e coinquilini a Cracovia

type.private_room 149 271/month
type.residence 10 619/month
type.studio 48 1038/month
stats.apartment.2 57 1165/month
stats.apartment.3 22 1108/month
stats.apartment.4 10 2580/month
*:2022-05-19T08:13:39.667Z

Gli appartamenti condivisi che troverai nella città polacca si trovano in diverse zone della città. Ad esempio, possono trovarsi nei quartieri a nord della città vecchia, come Kleparz o Piasek Północ, o a sud, dove si trovano i famosi Kazimierz e Podgórze. La cosa migliore che puoi fare è scoprire dove si trova la tua università e trovare un alloggio vicino ad essa e al centro città, dove si trovano la maggior parte dei luoghi di intrattenimento più frequentati.

Per quanto riguarda i tuoi coinquilini, vivrai sicuramente con altri studenti provenienti da diverse parti d'Europa e del mondo, vivendo in un ambiente multiculturale e divertente.

Vantaggi e svantaggi di condividere un appartamento a Cracovia 

https://erasmusplay.com/it/search/krakow.html?sort=cheapest

Ecco alcuni pro e contro di vivere in un appartamento condiviso nella città polacca:

Vantaggi di condividere un appartamento a Cracovia

  • Alcune stanze possono far parte di residence con servizi diversi, che possono includere sale giochi, giardini, terrazze e persino vasche idromassaggio.

  • Il costo della vita a Cracovia è molto basso, quindi potrai scegliere tra diverse sistemazioni e località, avendo più opzioni per trovare facilmente quella ideale per te.

  • Gli inverni a Cracovia sono lunghi e freddi. Se non sei abituato a questo clima, vivere con i coinquilini può aiutarti a sollevare il tuo umore quando la situazione inizia a appesantirsi.

Svantaggi di condividere un appartamento a Cracovia

  • Durante l'inverno nella città polacca, il riscaldamento dell'appartamento sarà acceso per molto tempo durante il giorno per mantenere le stanze calde. Se il costo del riscaldamento non è compreso nel prezzo di affitto, questa spesa può causare liti tra coinquilini se qualcuno lo accende più degli altri.

App Erasmus per il tuo scambio a Cracovia

Le app Erasmus+ ti aiuteranno a organizzare il tuo processo di scambio più facilmente. In esse potrai accedere a diverse informazioni, come istruzioni per svolgere determinate procedure, esperienze e consigli degli studenti degli anni precedenti, dati sulla vita in città e istruzioni per compilare il Learning Agreement.

Come incontrare persone a Cracovia?

https://erasmusplay.com/it/search/krakow.html

Ti raccontiamo alcuni dei modi in cui puoi incontrare persone nella città polacca:

Associazioni studentesche a Cracovia

Molte delle università di Cracovia hanno la presenza dell'Erasmus Student Network, gruppi di studenti volontari che aiutano altri studenti a risolvere problemi e integrarsi tra loro e con la vita in città. Troverai, ad esempio, l'ESN PK Cracovia dell'Università di Tecnologia e l'ESN UJ Cracovia dell'Università Jagellonica.

Gruppi Facebook per l'Erasmus a Cracovia

Nei gruppi Facebook di ESN potrai vedere i calendari delle attività e degli eventi che organizzano, così come le foto dei progetti che hanno già realizzato. Serve anche come piattaforma in cui potrai risolvere i tuoi dubbi e incontrare altri studenti.

Gruppi di Whatsapp per l’Erasmus a Cracovia 

In molte occasioni, ESN e altri gruppi Facebook creano gruppi su Whatsapp o altri servizi di messaggistica come Telegram. Lo scopo di questi è che i giovani possano comunicare in modo più diretto e che possano presentarsi e incontrare altri studenti con gli stessi interessi.

Suggerimenti per condividere un appartamento per studenti a Cracovia 

Ti diamo alcuni suggerimenti da considerare quando vivi in ​​un appartamento condiviso nella città polacca:

  • Se condividi un appartamento con un polacco, di solito incontrerai una persona amichevole che offre molta ospitalità agli internazionali. Cogli l'occasione per approfondire la cultura del paese e, se vuoi, anche un po' della lingua. Naturalmente, ricorda anche che ci sono polacchi che hanno ancora una mentalità conservatrice quando si tratta di coppie dello stesso sesso e che all'inizio rimangono freddi e distanti.

  • Poiché il costo della vita a Cracovia è piuttosto basso, se affitti una stanza in un appartamento condiviso potrai risparmiare molto e avrai più soldi da spendere per viaggi e conoscere la città e i suoi dintorni, il che può essere molto interessante. Potrai visitare i siti storici vicini, i parchi nazionali come Ojców oppure i Monti Tatra nel sud del paese.

Domande frequenti sulla condivisione di un appartamento a Cracovia 

Quanto costa un appartamento condiviso a Cracovia?
Se scegli di affittare una stanza in un appartamento condiviso, devi sapere che parte da circa 110€ al mese, in una località lontana dal centro città. Se invece vuoi affittare un intero appartamento e scegliere i tuoi coinquilini, di solito il costo parte da 360€ in su per un appartamento con due camere da letto.
Dove cercare appartamenti condivisi a Cracovia?
Mettiamo a tua disposizione il comparatore di alloggi verificati Erasmus Play, dove potrai cercare appartamenti completi da condividere, nonché stanze in appartamenti o residence.
Come incontrare persone a Cracovia?
Alcune delle migliori opzioni per incontrare persone nella città polacca sono: entrare a far parte delle ESN (associazioni studentesche) di ogni università, far parte di gruppi Facebook e WhatsApp e anche condividere un appartamento con altri giovani e fare attività con loro.
Quali sono i vantaggi di condividere un appartamento a Cracovia?
Uno dei maggiori vantaggi è che potrai risparmiare sul costo dell'affitto, potendo scegliere appartamenti che abbiano le tue caratteristiche preferite e che si trovino convenientemente nei quartieri scelti dagli studenti, come Stare Miasto, Kazimierz e Kleparz.
Di cosa devo tenere in considerazione/sapere quando condivido un appartamento a Cracovia?
Devi sapere che vivere con persone di culture diverse, oltre ad essere molto divertente e interessante, può generare degli scontri dovuti a stili di vita differenti. L'importante è che la comunicazione sia aperta e che si possa parlare delle varie situazioni che si possono generare.